6.6.12

Articolo di Marco Settembre Su Martemagazine

tavola1natascia silviaMyra/on, Silvia e Natascia: ce n’è per tutti i gusti!  di Marco Settembre
ROMA- ♥! Entra un moscone viola nel mio studio e ronza una spirale eccentrica attorno allo schienale della mia poltrona Luigi XV, mi volto, ed una lama di luce dalla parete abbacina la mia visione ordinaria e mi propone, al posto dell’armadio, un tazebao bianconero che si sgretola in milioni di cubetti e perle riflettenti mondi, mentre al suo interno, in vestiti di carta multicolori e plissettati, si muovono con sognante lentezza figure di circensi nobili e damine carnascialesche.
È questo il segnale convenuto. Non posso più attendere oltre, devo profondere tutta la mia devozione per la dimensione della dilatazione pop-simbolista-surrealista espressa con vibranti e calibrate visualizzazioni da Silvia Faieta e Natascia Raffio nella loro esposizione congiunta Myra il tuo pop. - Myra nel tuo intimo, e diventerà evidente, fino al 15 Giugno presso la galleria Whitecubealpigneto in Via Braccio da Montone 93, a Roma. La mostra, incantata e delicatamente spiazzante, si inscrive nel ciclo che Rossella Alessandrucci, titolare dello spazio, ha inteso dedicare alla controversa opera “Myra Breckinridge” intitolando la rassegna proprio “Myra/on. Trasformazioni – Omaggio a Gore Vidal”.
per leggere l'articolo clicca qui

n4391 x fine articolo